Giappone in autunno

E’ un Paese che affascina, che conquista con i suoi mille volti e con i suoi paesaggi unici. Il Giappone è una terra di contrasti, in cui le suggestioni di un passato dalla cultura ricca ed accattivante vanno a braccetto con le atmosfere moderne di metropoli incredibilmente all’avanguardia, quasi futuristiche. Visitarlo significa entrare in contatto con tanti piccoli microcosmi, tutti ugualmente unici ed accattivanti che sapranno conquistare e colpire il viaggiatore più esigente. L’autunno, poi, è una stagione che valorizza ognuno di questi mondi e potrebbe rappresentare il momento ideale per concedersi il piacere di un lungo viaggio che certamente lascerà il segno.

Un tour tra le bellezze giapponesi potrebbe prendere il via atterrando ad Osaka, tra antichi templi, altissimi grattacieli e sfiziose prelibatezze culinarie, per poi partire alla volta dell’affascinante Kyoto, antica capitale del Paese e città dal fascino magnetico: un vero e proprio scrigno colmo di tesori di grande valore storico e culturale. C’è da rimanere incantati davanti alla magnifica sagoma del tempio d’oro Kinkaku-ji, uno dei più apprezzati dell’intero Giappone. C’è da sentirsi rapiti dalla bellezza del Ryoan-ji, simbolo della filosofia zen. C’è da perdersi tra le atmosfere d’altri tempi del suggestivo quartiere delle geishe. Insomma c’è tutto in questa città, una città che non si dimentica.

Anche se sarà difficile distaccarsene, una volta abbandonata Kyoto, ci si può concedere una piacevole tappa tra le bellezze del giardino dei cervi di Nara e del suo tempio del grande Buddha prima di raggiungere l’anima giapponese per eccellenza, quella della sua capitale. Tokyo sintetizza al meglio questo spirito multisfaccettato del Giappone che fonde antico e moderno, orientale ed occidentale, tradizionale e cosmopolita. Tra i suoi neon colorati ed i grattacieli sfavillanti ci si può ancora imbattere in caratteristici edifici storici, come il bellssimo tempio di Meiji Jingu.

Da non perdere una passeggiata tra i suoi quartieri più particolari, come quelli di Ginza, di Omotesando e quello tecnologico di Akihabara, o qualche ora di acquisti in quello dello shopping. E per godere di una suggestione tutta particolare, una delle tappe d’obbligo è certamente la zona della Tokyo Tower, che domina il paesaggio con la sua sagoma così simile a quella della Tour Eiffel che dona quasi la sensazione di trovarsi in due posti diversi nello stesso momento.

You may also like...