Fiori d’oriente

Pensate ad un’immensa distesa di fiori e di colori. Pensate ad un mondo variopinto che sembra uscito da un libro di favole. No, non siamo in Olanda. ci troviamo nientemeno che negli Emirati Arabi, ad Al Ain in particolare, dove un parco da sogno accoglie i suoi visitatori in un trionfo di sfumature diverse tutte sapientemente accostate per creare giochi di colore dal colpo d’occhio sorprendente.

Si chiama Flower Pardise, un nome semplice ma incredibilmente appropriato, che rende alla perfezione l’idea di ciò che ci aspetta al suo interno. Nonostante il clima quasi torrido degli Emirati Arabi, qui i fiori crescono rigogliosi, curati e sistemati alla perfezione dagli operatori del parco e da un sistema di irrigazione a prova di altissime colonnine di mercurio che vanta ben 95 corsi d’acqua. Ogni aiuola, ogni composizione, si fonde alla perfezione in questo grande insieme fiorito offrendo uno spunto davvero originale e piacevole per una gita fuori dagli schemi adatta a tutti i viaggiatori in vacanza nella regione. Oltretutto il parco si trova in una comodissima posizione al confine con l’Oman ed alla stessa distanza da Dubai ed Abu Dhabi.

Non è un caso, dunque, che il Flower Paradise sia riuscito a toccare il numero record di ben 7000 ingressi in un solo giorno. Numeri da capogiro, come quello dei cesti di fiori presenti al suo interno, ben 3000, che sono stati determinanti per il conseguimento del Guinness dei Primati, nel 2011, come più grande parco di fiori al mondo. I suoi 21 mila metri quadrati vantano una densità di fiori da capogiro, in cui si alternano sculture, archi e composizioni dal fascino variopinto in mezzo alle quali troverete, inoltre, un teatro, un’area meeting, rubinetti di acqua potabile, oltre alle toilettes, e persino una mini Tour Eiffel di 12 metri con un sofisticato ed elaborato sistema di illuminazione.

Se vi trovate da quelle parti, dunque, concedetevi una simpatica gita in questo paradiso floreale, tanto più che l’ingresso è completamente gratuito ed il parco rimane aperto tutto il giorno dalle 8 alle 21. Ma ricordate, il mercoledì e la domenica l’accesso è riservato esclusivamente alle donne, il venerdì e il sabato sono dedicati soltanto alle famiglie, mentre il lunedì, il martedì e il giovedì l’ingresso è libero per tutti. Una volta entrati, infine, non dimenticate che all’interno del parco non è consentito consumare cibi, ma potrete portare con voi delle bevande.

You may also like...